Chievo-Fiorentina 3-4: la Viola ritrova il successo

98

Emozionante sfida allo Stadio Bentegodi con ben 7 resti tra Chievo e Fiorentina. Dopo 4 minuti passano in vantaggio gli ospiti. Hancko illumina nello spazio per Muriel, il colombiano non sbaglia e col mancino insacca sotto la traversa. Gli uomini di Di Carlo non si fanno intimorire e trovano il pareggio con Giaccherini su pasticcio di Lafont in uscita. Interviene, però, la Var che annulla per un piede di Pellissier sulla linea d’area di rigore al momento del rinvio dal fondo. Arriva la beffa per i gialloblù con Benassi che raccoglie un suggerimento di Simeone e scaglia un destro all’angolino. Il Chievo continua a non arrendersi e accorcia le distanze al 38’ con uno stacco di Stepinski. Nella ripresa, la Fiorentina spreca diverse occasioni e i gialloblù pareggiano. Al 60’ Benassi salva sulla linea, ma di mano. L’arbitro fischia il rigore ed espelle il centrocampista. Dal dischetto Pellissier non sbaglia. La difesa veronese lascia spazi alle offensive viola e Chiesa ne approfitta al 79’ volando sulla sinistra e battendo Sorrentino. All’83’ Chiffi fischia un rigore dubbio per fallo di mano di Gerson. Dagli undici metri ancora Pellissier, ma questa volta Lafont è super e respinge. Il Chievo subisce il contraccolpo e la Fiorentina si riporta nuovamente sul doppio vantaggio. Muriel sfonda sulla fascia mancina e mette in mezzo per Chiesa che è ancora pronto a segna. All’89’ i padroni di casa si riportano a -1 grazie al colpo di testa di Djordjevic. La Fiorentina resiste agli ultimi attaccanti del Chievo e porta a casa una vittoria che mancava da tre turni.