Coppa Italia. Fari puntati su Bologna-Juve ma prima giocano Lazio e Milan

Con il calciomercato invernale in corso, c’è spazio per tornare in campo. Tre giornate con gli ottavi di finale di Coppa Italia. In campo ben 5 squadre di Serie A e pronostici quasi scontati. Oggi gara aperta tra Sampdoria-Milan alle 18 e domani tra Torino-Fiorentina sempre alle 18.

Lazio e Novara aprono alle 15. Gara senza storia. Per la squadra di William Viali la trasferta dell’Olimpico vale quanto la finale di maggio. La giovane formazione del tecnico lombardo è composta da elementi di esperienza nelle categorie superiori (Sciaudone, un titolare, e Cacia, diventatolo causa infortunio di Peralta). Torna all’Olimpico Andrea Sbraga, uno dei protagonisti dello scudetto sfiorato dalla Lazio Primavera di Bollini nel 2012. Per il romano di 26 anni, centrale difensivo, l’opportunità di fermare gli arieti di Inzaghi nella sua città. Tra i convocati dovrebbe rientrare anche Buzzegoli, acquisito nella finestra di mercato in corso.

Per la Lazio la Coppa Italia è una formalità, l’occasione per arrivare al meglio alla ripresa del campionato. L’appuntamento è a Napoli il 20 gennaio, gara decisiva per rimanere in zona Champions. Non ci saranno Caceres e Basta (con le valigie in mano), con Patric, Murgia e Rossi (altri partenti).

Non può sbagliare Gattuso. Sampdoria-Milan alle 18 è un obiettivo. La partita potrebbe vedere l’esordio del gioiellino Lucas Paquetà, ’97 brasiliano prelevato dal Flamengo e già paragonato a Kakà. Il numero 39 dovrebbe compensare la delusione per il Pipita. Anche se i rossoneri aspettano il rilancio di Higuain, capace di rompere l’incantesimo col gol nell’ultima partita del 2018 con una segnatura da 3 punti contro la SPAL.

Si chiude la giornata con Bologna-Juventus, in campo alle ore 20:45. Allegri potrà fare turnover. Infatti il 16 gennaio si gioca la Supercoppa Italiana. Anche se i pronostici sembrano già scritti, i bianconeri non possono distarsi contro un Milan che è pur sempre una delle squadre più blasonate al mondo.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin