Un rimedio naturale per i dolori articolari

C’è differenza fra artrite o artrosi? Si, ed è dettata dal dolore che si prova. Con l’artrite il dolore migliora con il movimento, ed è associato a una rigidità articolare che si manifesta principalmente dopo il risveglio. Se si soffre di artrosi, dopo aver fatto esercizio fisico il dolore aumenta, così come quando si carica il peso sulle articolazioni delle gambe, mentre si attenua quando ci si riposa. Grazie ad esami del sangue specifici è possibile diagnosticare in modo precoce le possibilità di soffrire di artrite e artrosi.

Oltre ai farmaci normalmente in commercio, è possibile affidarsi anche a diversi prodotti naturali, che aiutano a mantenere giovani le articolazioni e ritardare la comparsa di queste patologie particolarmente dolorose. La curcuma, grazie alle virtù antidolorifiche alla curcumina, di cui è in larga parte composta, consente di combattere il dolore mangiando. Per fare prevenzione con la curcuma, basta aggiungerne due cucchiaini da caffè ai piatti della giornata. L’argilla, che sia bianca o rossa, ha un’azione antinfiammatoria utile per contrastare i dolori da tendinite. È sufficiente miscelare l’argilla con dell’acqua tiepida fino a ottenere una pastella dalla consistenza morbida, da stendere sull’articolazione, per poi avvolgerla con uno strato di pellicola e lasciarla agire per almeno un’ora. L’artiglio del diavolo è uno dei fiori più utilizzati per combattere il dolore, grazie a un’efficace azione antidolorifica, utile per attenuare i dolori dovuti ad artrite, artrosi e tendinite. Si può utilizzare sotto forma di gel o pomata, da stendere sulla zona dolorante, ma anche per bocca. Allo stesso modo, l’arnica è uno dei rimedi più diffusi, grazie alla stessa efficacia dell’ibuprofene, potente antinfiammatorio di sintesi. Viene utilizzata in gel, da massaggiare sulla parte dolorante fino al completo assorbimento. Gli Omega 3, presenti in abbondanza sia nel pesce azzurro, sia in quello grasso, proteggono dall’artrite reumatoide perché limitano la crescita degli anticorpi che precedono lo sviluppo della malattia reumatica, consentendo di ridurre la rigidità al mattino, tipica dell’artrite.

È possibile utilizzare anche prodotti come Artroser, in grado di rigenerare i tessuti facendo riacquistare una totale mobilità e rafforzando le ossa fino al 67%, consentendo un immediato alleviamento del dolore, consentendo di tornare a fare passeggiate e faccende domestiche senza alcun dolore. L’utilizzo di Artroser aiuterà a ricostruire le articolazioni e ad alleviare la dolorosa pressione e lo sfregamento su ginocchia, fianchi, gomiti e ogni altra articolazione interessata da artrosi. Oltre alle proteine, Artroser garantisce un elevato apporto di vitamine e minerali essenziali, di cui le ossa hanno bisogno per essere in salute. Grazie alla combinazione di calcio e proteine, è possibile ridurre la pressione sulle articolazioni, rafforzando allo stesso tempo ossa e cartilagini.

Non bisogna dimenticare che l’esercizio fisico regolare è la prima e più importante procedura preventiva che consente di ritardare il più possibile l’inizio della formazione dell’artrosi. È necessario effettuare esercizio fisico in maniera regolare, almeno due volte a settimana. Se si è già colpiti da artrosi, l’esercizio fisico consente di ridurre il dolore, migliorare l’equilibrio e la resistenza, per non parlare del tono umorale.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin