Trento. Grave Antonio Megalizzi ferito alla testa da Cherif Checatt

231

Versa in gravi condizioni Antonio Megalizzi. Il giornalista italiano è stato ferito alla testa da Cherif Checatt. Il ragazzo di 28 anni di Trento lavora per Europhonica, un network radiofonico universitario che trasmette le assemblee plenaria dell’Europarlamento. A confermare il ferimento è la Farnesina dopo che l’aveva riferito il deputato europarlamentare del Pd Brando Benifei, rimasto all’interno del Parlamento, chiuso dalla Polizia. «Ho notizia purtroppo di un giovane giornalista radiofonico italiano che conosco fra i feriti” scrive Benifei sul proprio profilo Facebook. “Riguardo allo staff italiano di Europhonica a Strasburgo e al collega ferito: non possiamo confermare alcuna notizia sulla sua salute attuale”. Lo afferma in un post su Fb la redazione di ‘Europhonicà, la radio dove lavora il giornalista italiano rimasto ferito nell’attentato di Strasburgo. “Chiediamo ai colleghi della stampa di rispettare la privacy del nostro collega. Saremo pronti a comunicare qualsiasi notizia verificata appena la avremo” aggiunge la redazione di “Europhonica”. Megalizzi, al momento dell’attentato, si trovava insieme ad alcune colleghe della stessa radio rimaste illese. Tramite un tweet, la redazione di Europhonica aveva reso noto che “lo staff italiano di Europhonica attualmente a Strasburgo è rimasto coinvolto nell’incidente”. “I nostri colleghi italiani sarebbero fuori pericolo – si legge ancora nel tweet -. Vi terremo aggiornati”.