Morte Davide Astori: indagati due medici per omicidio colposo

La morte di Davide Astori si poteva evitare? Secondo quanto apprende l’Ansa oggi c’è stata un’inattesa svolta. Il calciatore della Fiorentina è stato trovato senza vita lo scorso 4 marzo in un hotel di Udine.

Secondo l’agenzia giornalistica, la Procura di Firenze ha emesso due avvisi di garanzia nei riguardi di due medici che risultano indagati per il reato di omicidio colposo. Si tratterebbe di due professionisti che lavorano in strutture pubbliche incaricate di certificare l’idoneità sportiva, una con sede a Firenze e l’altra con sede a Cagliari.

La svolta arriva dopo il deposito della super perizia commissionata dagli inquirenti per stabilire se ciò che ha colpito Astori poteva essere diagnosticato. Gli avvisi di garanzia sono già stati inviati negli scorsi giorni agli indagati. L’inchiesta riguarda anche un medico in servizio a Cagliari negli anni in cui Astori, prima di approdare alla Roma e poi alla Fiorentina, ha militato nella squadra sarda. Non risultano coinvolti nell’inchiesta medici della società gigliata.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin