Mestre. Quartiere San Paolo: trovati due cadaveri semicarbonizzati

Tragedia a Mestre. Nel corso delle operazioni di spegnimento di un incendio in una costruzione annessa alla sede di un’associazione di volontariato nel quartiere San Paolo, sono stati ritrovati due cadaveri semicarbonizzati. L’allarme era scattato poco prima delle 4 dopo la segnalazione di un incendio nell’edificio principale dell’associazione e nell’annessa casetta di legno di poco più di 10 metri quadrati.

I due corpi sono stati trovati stamani intorno alle 4 in via da Verrazzano. I Vigili del Fuoco sono intervenuti con 4 automezzi e 12 operatori. Hanno iniziato le operazioni di spegnimento della casetta in legno e dell’edificio di circa 200 metri quadri.

Le squadre, una volta spente le fiamme, sono entrate nella costruzione di legno di poco più di 10 metri quadrati, rinvenendo i due corpi privi di vita. Il rogo ha coinvolto entrambe le strutture con il crollo della copertura della sede dell’associazione di volontariato. Sono ora in corso le operazioni di smassamento dei materiali coinvolti nel rogo e le attività di polizia giudiziaria. Le cause dell’incendio sono al vaglio del NIAT (nucleo investigativo antincendio territoriale) dei vigili del fuoco e della polizia di stato intervenuti sul posto insieme al personale del SUEM 118.

Lascia un commento