Gioco mortale. Quindicenne di San Giorgio sul Legnano ucciso da un treno a Parabiago

131

Travolto e ucciso da un treno. E’ morto così un quindicenne di San Giorgio su Legnano (Milano). E successo davanti agli amici dopo essere stato investito da un treno regionale di Trenitalia a Parabiago (Milano). La Polfer sta eseguendo tutti i rilievi e gli accertamenti del caso. Secondo le prime ricostruzioni potrebbe essersi trattato di un gioco mortale. Il giovane sarebbe stato vicino ai binari in compagnia degli amici poco prima di venire travolto. Si sta cercando di accertare se si sia trattato di un gesto volontario o di una tragica fatalità. Il traffico ferroviario nella tratta tra Gallarate e Rho è stato sospeso per due ore. L’amico è stato portato in ospedale a Legnano sotto choc. Sul posto sono giunti i famigliari della vittima, la madre ha accusato un malore. Tra le ipotesi circolate c’è anche quella di un gioco sfociato in tragedia, una sorta di sfida a restare sui binari sfidando il treno in arrivo. La vittima avrebbe sfidato un amico di 13 anni, che sarebbe scampato al pericolo. Ma al suo turno il treno lo avrebbe travolto. Saranno le indagini a stabilire la causa della tragedia.