Vertice tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi per un Governo senza grillini

“Il 5Stelle è nervoso? Per me va tutto bene. Si va avanti”. Sono le parole di Matteo Salvini che ha deciso di colpire e affondare i grillini. Il leader della Lega si è dimostrato uno stratega. E’ andato al Governo per fare valere le sue tesi. Ma soprattutto per dimostrate l’incapacità dei grillini e fare vedere che le loro proposte sono pura propaganda elettorale irrealizzabile. In pratica solo favole.

Sicurezza, migranti, prescrizione, Tav, inceneritori. Matteo Salvini unico e vero leader ha schiacciato Luigi Di Maio. Con una morsa ha tenaglia ha eroso voti e consenso al M5S che precipita. Ora parte l’Opa al Sud con l’aiuto di Giorgia Meloni.

Il leader del Carroccio vede Di Maio “molto stressato” per i sondaggi che danno il Movimento in caduta libera. “I miei elettori non sono solo al Nord” ripete Salvini mettendo sempre più in difficoltà il grillino.

Il leghista ha incontrato Silvio Berlusconi giovedì pomeriggio. I due avrebbero parlato di elezioni regionali, del destino di Telecom, nomine e anche del governo. “I 5Stelle sono pericolosi e guarda che così rischi un totale isolamento in Europa. Dai, fai cadere il governo. Ne facciamo subito un altro il Parlamento” ha ribadito l’ex premier. La risposta di Salvini, secondo quanto riferito da Berlusconi. “Ho firmato un contratto e lo rispetto. Ma non ti nascondo che le difficoltà con Di Maio sono sempre più evidenti”.

Lascia un commento