Civitanova Marche. Acido e coltellate: tentato femminicidio in corso Vittorio Emanuele

260

Civitanova Marche è sotto choc per il sabato pomeriggio di follia in centro. Un uomo ha lanciato acido contro la moglie in strada per poi accoltellarla all’addome e alla schiena dentro un ristorante dove lei si era rifugiata. E’ successo in corso Vittorio Emanuele. L’aggressore è stato bloccato e arrestato dalla polizia. L’aggressore è un macedone di 32 anni. Il liquido avrebbe raggiunto solo il giubbotto della donna, romena, poi da lui ferita. La donna è ricoverata in gravi condizioni ma non è in pericolo di vita. La violenza si è consumata in corso Vittorio Emanuele davanti al civico 132. Qui il lancio dell’acido contro la straniera, la quale terrorizzata è fuggita trovando riparo all’interno del ristorante “Tonno e salmone”. L’uomo è entrato anche lui e l’ha pugnalata. Alla scena dell’aggressione hanno assistito almeno un centinaio di persone che hanno iniziato a inveire contro l’aggressore chiuso nell’auto della polizia.