Londra. Claudio Ranieri accetta la sfida di salvare il Fulham

Una sfida intrigante per Claudio Ranieri. Il mister italiano è il nuovo allenatore del Fulham. Il romano ha portato il Leicester al clamoroso successo nel 2016. Ora riparte dalla Premier League dopo l’esperienza con il Nantes nella passata stagione. “Shahid Khan ha annunciato di aver ingaggiato Claudio Ranieri come allenatore del Fulham al posto di Slavisa Jokanovic”, si legge nel comunicato del club londinese, ultimo in classifica con soli 5 punti, ma a 3 lunghezze dalla zona salvezza.

L’impresa è meno complicata di quella del 2016, quando alla guida del Leicester battè i giganti conquistando la Premier League 2016. Claudio Ranieri riparte dall’Inghilterra, da Londra, dove avrà il compito di salvare il Fulham. Dodici giornate di campionato e soli cinque punti raccolti. Così il magnate delle costruzioni Shahid Khan, pakistano con passaporto USA, patrimonio stimato di 7 miliardi di dollari, ha deciso di esonerare Slavisa Jokanovic. Il tecnico serbo era sulla panchina del Fulham dal dicembre 2015 e aveva condotto il club alla promozione in Premier al termine della passata stagione. Fatale il ko di domenica per 2-0 ad Anfield col Liverpool.

Ranieri ha firmato un contratto per più stagioni

Debutterà sabato 24 novembre in casa, a Craven Cottage contro il Southampton. Avrà quindi dieci giorni di tempo per dare la sua impronta ad una squadra che ha in rosa un campione del mondo, André Schurrle, ed elementi molto interessanti. Su tutti Ryan Sessegnon, il classe 2000 che ha incantato in Championship nella passata stagione. Ma ci sono altri nomi di spicco: Calum Chambers, Jean Seri, ex Nizza e inseguito da mezza Europa, il centravanti serbo Mitrovic, Fosu-Mensah, in prestito dallo United, e Luciano Vietto, in prestito dall’Atletico Madrid.

“È un grande onore raccogliere l’invito di Mister Khan: è una bellissima opportunità quella di allenare il Fulham, un club con grande tradizione e storia”, ha detto Ranieri. “L’obiettivo del Fulham non dovrebbe mai essere soltanto quello di sopravvivere in Premier League. Dobbiamo essere sempre un avversario difficile per tutti. Questa squadra ha tanti talenti e la posizione in classifica non rispecchia il valore della rosa. Sono certo che questa squadra sarà capace di fornire prestazioni migliori”.

Ranieri torna in panchina dopo che nella passata stagione aveva allenato il Nantes, rapporto interrotto con un anno d’anticipo a fine stagione. Tante le offerte arrivate sul tavolo del tecnico in questo periodo, anche dalla Cina. Ma Ranieri ha sempre aspettato una chiamata dalla Premier League, il campionato che più lo affascina e che ritiene più adatto alle sue caratteristiche.

Lascia un commento