Roma. Rogo nell’ospedale Villa San Pietro di via Cassia: trasferiti pazienti

E’ stata una notte da incubo all’ospedale Villa San Pietro sulla Cassia a Roma. E’ andata a fuoco la centralina elettrica dell’emodinamica al piano -1. L’edificio dell’ospedale è stato invaso da fumo dovuto all’incendio.

Si è reso necessario evacuare due reparti. I Pompieri hanno domato le fiamme attorno alle 7 di sabato mattina. Alle 4 si è sviluppato un piccolo rogo per un cortocircuito al generatore del blocco operatorio che ha sprigionato molto fumo.

Il fumo ha raggiunto anche la Rianimazione. Attualmente sono sei i pazienti trasferiti in altri ospedali. Spostati anche alcuni pazienti dei reparti ai piani superiori.

Lascia un commento