Osservatorio Nazionale dell’Abitante: “Gli abitanti italiani mettono al primo posto il risparmio”

Torna l’Osservatorio Nazionale dell’Abitante, il progetto ideato da Habitante SRL in collaborazione con Norstat Italia che studia i comportamenti degli abitanti italiani. Dopo un primo report che ci evidenziava che gli italiani associano al mese di settembre la lista dei buoni propositi, il secondo approfondimento dell’ONA si interroga sulle azioni concrete degli italiani che mettono in atto durante il mese di ottobre 2018.

DAI BUONI PROPOSITI DI SETTEMBRE ALLE AZIONI CONCRETE DI OTTOBRE

Che gli italiani siano un popolo di risparmiatori era risaputo: un italiano su 3, infatti, ad ottobre ha deciso di risparmiare i propri soldi, ancora memore degli eccessi estivi.

I più parsimoniosi risultano essere gli abitanti del nord ovest mentre i più “spendaccioni” risultano essere quelli del nord est. In generale sono le donne che, nell’ambito della gestione del bilancio familiare, tendono ad essere maggiormente impegnate a preservare il potere d’acquisto della famiglia cercando di calmierare eventuali spese impreviste di un futuro sempre più incerto. Messo al riparo il proprio patrimonio economico gli abitanti dichiarano di voler investire il proprio tempo e denaro nel migliorare la propria salute fisica e mentale: prendersi cura del proprio benessere psicofisico sta diventando vero e proprio must per l’abitante moderno.

Rientrati ormai nel pieno della routine quotidiana il 27% degli italiani dirotta i propri interessi verso la casa, considerata da sempre il punto di riferimento emozionale, oltre che finanziario, pilastro del sistema socioeconomico del bel paese. Da rilevare come solo 14% degli italiani ha deciso di migliorare la conoscenza della lingua inglese, considerata oramai una prerogativa per comunicare in modo efficace nei sistemi sempre più globali a cui l’italiano medio sembra essere un po’ più refrattario rispetto agli altri paesi europei.

Habitante e i Dati dell'Osservatorio Nazionale dell'Abitante di Ottobre 2018

Questa la fotografia di quello che gli abitanti hanno deciso di fare concretamente ad ottobre. Se, però, confrontiamo questi dati con la rilevazione di settembre dove avevamo chiesto di dirci quali fossero i buoni propositi al rientro dalle vacanze estive. E, dunque, la cosa che subito salta all’occhio è che rispetto a quanto immaginato a settembre ad ottobre pare che buona parte della spinta verso il rinnovamento si sia affievolita. Questo sta indicare come in fondo la tendenza al cambiamento e all’innovazione degli italiani sia meno forte rispetto a quanto effettivamente viene dichiarato. In particolare, si denota come la vera resistenza al cambiamento sia più rivolta a se stessi piuttosto che verso gli altri. Si tende, infatti, a cercare prima di tutto ad adattarsi, trovare delle vie alternative o motivazioni fuori da sé invece di adottare comportamenti personali completamente nuovi e che portano ad un vero cambiamento profondo della propria condizione personale. Stressando il concetto piassimo direi che “se gli obiettivi non vengono raggiunti non dipende da me ma dal contesto in cui sono inserito”. La responsabilità personale lascia spazio a quella collettiva generando un immobilismo sociale ed economico ormai endemico da alcune generazioni.

Su www.habitante.it maggiori approfondimenti sull’analisi in corso.

HABITANTE 

Habitante SRL è una società di consulenza in marketing e comunicazione, nata da un progetto ideato per supportare l’Osservatorio sulla Casa di Leroy Merlin Italia e sviluppato insieme a Unione Nazionale Consumatori. Punto di esplorazione, osservazione e riflessione, mette al centro i consumi dell’abitante italiano e racconta la realtà delle case e delle differenti forme dell’abitare in base alle diverse culture.

Lascia un commento