CineMigrare: successo per la settima tappa, i giovani protagonisti assoluti

Si è conclusa la settima tappa di “CineMigrare – Festival Internazionale di Cinema senza Frontiere” che si è snodata con un doppio appuntamento nel cuore di Taormina.

L’evento, che ha avuto due momenti, uno diurno presso l’ II.SS. Pugliatti e uno pomeridiano nella splendida cornice del Palazzo dei Duchi di Santo Stefano, ha avuto l’onore di premiare tre grandi protagonisti della scena cinematografica e non solo. Infatti, a ricevere il premio “Cinemigrare 2018” sono stati lo scrittore Cono Cinquemani con le sue brillanti storie di Zia Favola, una storia Siculish, a seguire il regista Luca Lepone che con il suo Amira ha fatto il giro dei Festival Internazionali e, infine, i due registi siciliani Antonella Barbera e Fabio Leone per Advenae, cortometraggio realizzato in collaborazione con l’ERSU di Enna.

CineMigrare ha promosso, inoltre, un concorso rendendo i protagonisti della giuria proprio i giovanissimi. Infatti, a comporre la giuria sono stati gli studenti dell’ II.SS. Pugliatti di Taormina, coordinati dai professori Giancarlo Cannizzaro e Santina Ferrara. A ricevere più preferenze, il corto La festa più bellissima di Hedy Krissane.

“Essere riusciti a coinvolgere gli studenti in questo progetto ambizioso è davvero una grande soddisfazione, affermano i due organizzatori del Festival Cirino Cristaldi e Giampiero Gobbi. Il nostro scopo è proprio quello di sottolineare l’importanza di questo momento storico, contribuendo a sgombrare il campo da tutte le minacce di incitamento all’odio e al razzismo, partendo soprattutto dall’educazione e dall’istruzione. Quale migliore arte se non quella del cinema e della scrittura creativa? Siamo già pronti per la prossima tappa – concludono – sperando di poter risalire lo stivale.”

Lucio Di Mauro

Giornalista - Presentatore Conduttore TV - Critico Teatrale e Cinematografico - Iscritto Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani

Lascia un commento