Pinerolo. Trovati i corpi dei due escursionisti: uno è Agostino Benedetto

Sono stati trovati i corpi dei due escursionisti dispersi ieri sulle montagne di Pinerolo (Torino). I familiari ieri avevano segnalato il mancato rientro. Il ritrovamento è stato effettuato dai tecnici del Soccorso alpino e speleologico piemontese.

Una delle vittime è Agostino Benedetto, 65 anni di Pinerolo. L’uomo stava facendo un giro in mountain bike tra l’Italia e la Francia. E’ stato trovato dal Soccorso alpino nei pressi del rifugio Granero, in Alta Valpellice, dove è precipitato in prossimità di una prima placca di neve gelata. Secondo quanto riferisce il Soccorso alpino il sessantenne è verosimilmente scivolato. Agostino Bendetto aveva installato un’app o aveva a disposizione un Gps che trasmetteva la sua posizione.

I soccorritori della seconda vittima al momento hanno solo un nome e cognome, ma nessun documento. Manca un riconoscimento ufficiale. L’uomo era in Val Chisone ed aveva lasciato la sua auto nei pressi del rifugio Selleries da cui è partita la squadra di soccorso. Intorno alle 24.30 è stato ritrovato lo zaino della vittima al Colle del Sabbione, 90 minuti dopo nei dintorni è stato ritrovato il corpo.

Agostino Benedetto era un escursionista esperto che aveva effettuato numerose uscite, spesso con gli amici e qualche volta da solo. La disgrazia è avvenuta a 2.700 metri di quota. La vittima abitava con la moglie a Pinerolo in via Saluzzo. Sulla sua pagina facebook decine le immagini che raccontano la sua passione per la bici.

Lascia un commento