Contro i furbetti del cartellino arrivano i controlli biometrici

E’ lotta senza quartiere contro i furbetti del cartellino. “Voglio evitare che ci siano Comuni in cui la gente non va a lavorare: domani in Consiglio dei Ministri passerà, in via definitiva, il mio provvedimento che prevede che ci siano controlli biometrici nella Pubblica Amministrazione”. Lo ha detto il ministro della Pubblica Amministrazione, Giulia Bongiorno.

“I controlli – ha spiegato – saranno fatti con l’identificazione facciale, con l’impronta digitale o con l’iride”. “La prima cosa è che devono lavorare tutti, poi li faccio lavorare bene. E’ prevista per tutti: il problema assenteismo che emerge è minimo rispetto all’effettivo”.

La Bongiorno ha aggiunto che “domani in Consiglio dei ministri c’è un provvedimento che si chiama provvedimento ‘Concretezza’, che cerca di aiutare anche i comuni che sono rimasti più indietro. Manderò dei tutor, il Nucleo Concretezza” per aiutare quelli che restano indietro: in “Italia abbiamo troppe velocità, non possiamo pensare che con diverse velocità cresciamo tutti”.

Lascia un commento