Polesine Zibello. Agli arresti il sindaco Andrea Censi

E’ stato arrestato dai Carabinieri di Parma il sindaco del comune di Polesine Zibello. Andrea Censi, ex dem poi candidato in liste civiche, è stato eletto nel 2016. Gli inquirenti parlano di “un pervicace sistema di gestione della cosa pubblica, assolutamente asservito agli interessi privatistici del sindaco”, e di reati che vanno dalla corruzione al falso alla truffa e al peculato.

Tre misure interdittive sono invece state stabilite nei confronti di tre dirigenti comunali. Chiamato a rispondere del reato di corruzione anche un imprenditore del settore avicolo che sarebbe stato agevolato, dietro pagamento di una cospicua somma di denaro, nelle opere di ampliamento del sito di allevamento.

Secondo gli inquirenti, sono state falsificate decine di delibere della giunta municipale e il concorso pubblico per l’assunzione di uno degli alti dirigenti del Comune sarebbe stato truccato. Sequestrate decine di migliaia di euro in istituti di credito delle province di Parma e Piacenza.

Lascia un commento