Figc. Gabriele Gravina presidente per i prossimi due anni

Il mondo del calcio ha un nuovo vertice. Gabriele Gravina è il nuovo presidente della Figc. E’ stato eletto oggi e rimarrà in carica per i prossimi due anni. Ex numero 1 della Lega Pro, era unico candidato alla massima carica della Federcalcio. E’ stato eletto già al primo scrutinio dai delegati dell’assemblea elettiva riuniti all’Hotel Hilton di Fiumicino con il 97,20% dei voti.

Archiviata la gestione commissariale di Roberto Fabbricini, durata 9 mesi e iniziata il 1° febbraio dopo la mancata elezione del presidente nella precedente assemblea elettiva di fine gennaio. La crisi della Figc si era aperta con la mancata qualificazione dell’Italia ai Mondiali in Russia seguita una settimana dopo dalle dimissioni dell’allora presidente Carlo Tavecchio. “Ringrazio tutti per il supporto e il sostegno: Gabriele è uno di voi, uno che vuole cambiare e rilanciare il calcio italiano. Cambiamo verso e direzione, puntiamo a coltivare la passione di tanti dirigenti del calcio italiano, per far sì che ci sia la massima professionalità. Risponderemo con i fatti, i comportamenti e il lavoro. Bisogna saper sognare, progettare e credere. Il calcio non può più aspettare, andiamo insieme”.

“Dobbiamo puntare moltissimo nel coccolare la passione di tanti dirigenti del calcio italiano, e far sì che ci sia la massima crescita e professionalità, e dobbiamo fare sì che ci sia da parte di tutti la massima collaborazione e supporto. Ora è il momento di lavorare”, aggiunge Gravina. “Il mio progetto è stato definito ambizioso, so benissimo che bisogna lavorare ma anche saper sognare e soprattutto credere”.

Lascia un commento