Bolzano. Alla Lega spetta un posto in giunta provinciale

Boom per la Lega di Matteo Salvini a Bolzano. Il Carroccio potrà così avere un posto in giunta provinciale. Secondo lo Statuto d’autonomia il gruppo linguistico italiano deve essere rappresentato nell’esecutivo.

La Lega è con largo distacco il partito italiano più eletto. Difficilmente la Svp potrà opporsi al partito che a Roma è al governo. Tuttavia la Volkspartei pone come condizione la vocazione europeista della futura giunta.

Il Pd è sceso al 3,8%, praticamente fuori dalla giunta, anche se il suo segretario Alessandro Huber, auspica di potersi sedere a un tavolo con i Verdi e Team Koellensperger “per unire le forze e sottoporre una proposta politica alla Svp”. La proposta dem è una giunta “semaforo” verde-giallo, in alternativa a una giunta verde Lega.

Lega: l’analisi del voto

Con l’arrivo delle sezioni delle zone rurali il dato si è ridimensionato per fermarsi al 11,1% dei consensi. Il capolista Massimo Bessone sottolinea come “questo straordinario successo della Lega è in prima linea merito di Matteo Salvini ma è anche dei nostri elettori”.

“Siamo stati premiati per il fatto di essere sempre tra la gente”. Il ministro dell’Interno si era, infatti, molto impegnato in campagna elettorale, con i suoi comizi, ma anche salendo sul palco dei Kastelruther Spatzen, il gruppo folk di Castelrotto. “I voti veri, i cittadini, gli italiani, non ascoltano professoroni, giornaloni, criticoni e burocrati europei, ma chiedono alla Lega di andare avanti con forza”, ha commentato Matteo Salvini.

Lascia un commento