Azzurri Partner Cup: una cerimonia a Roma per festeggiare la squadra di Poste vincitrice del torneo

Si è conclusa il 16 ottobre a Roma l’avventura dell’Azzurri Partner Cup, con la celebrazione della vittoria della squadra di Poste Italiane avvenuta presso la Sala Conferenze dell’Ufficio Postale di Piazza San Silvestro.

Nella telefonata alla squadra al termine della partita che aveva portato la squadra Poste alla vittoria del torneo, l’amministratore delegato Matteo Del Fante, dopo essersi congratulato con i ragazzi, li aveva salutati con un “Ci vediamo a Roma!”

E c’erano proprio tutti a Roma ad accogliere la squadra di colleghi che hanno vestito la maglia Poste nel torneo avvenuto, lo ricordiamo, il 22 settembre scorso a Coverciano tra i Top Sponsor della Nazionale Italiana.

La cerimonia si è svolta infatti alla presenza della presidente Maria Bianca Farina, dell’amministratore delegato Matteo Del Fante, del responsabile Corporate Affairs Giuseppe Lasco e di Michele Uva direttore generale della FIGC, accompagnato dal commissario tecnico della Nazionale Roberto Mancini.

Dopo i saluti e la proiezione del video dei momenti più emozionanti della storia della Nazionale Italiana, gli interventi degli invitati si sono alternati in forma di talk sul palco, con la moderazione del responsabile Comunicazione Paolo Iammatteo.

Il primo a prendere la parola è stato Giuseppe Lasco che ha ripercorso l’iniziativa raccontandone l’evoluzione da idea a progetto, dalle fasi preliminari all’incontro con la squadra a Firenze.

Il direttore generale della FIGC Michele Uva ha quindi spiegato come l’Azzurri Partner Cup si inserisca in una cornice più ampia di interazione tra FIGC e i suoi partner, non più solo sponsor ma parte attiva nelle iniziative organizzate dalla Federcalcio. Uno scrosciante applauso ha accolto la richiesta di Uva di avere in regalo il quadro della premiazione della squadra di Poste, firmato da tutti i giocatori da esporre nella galleria fotografica del Centro Tecnico di Coverciano.

La presidente Maria Bianca Farina ha enfatizzato il valore del fattore umano affermando che il successo di un’azienda si misura nella sua capacità di puntare sulle proprie persone. Occasioni come questa rendono visibile questo valore stimolando senso di appartenenza e orgoglio.

Roberto Mancini, CT della Nazionale Italiana, ha parlato di emozione e fair play, due fattori chiave per lo sport e di come Poste Italiane abbia sostenuto la FIGC in un momento di grande difficoltà.

Dopo la proiezione di un video dedicato alla squadra di Poste con i momenti più emozionanti dell’esperienza di Coverciano, l’amministratore delegato Matteo Del Fante ha concluso parlando di unità dell’azienda nella scelta della squadra, della volontà di coinvolgere tutti i colleghi con un metodo trasparente che ha creato una squadra con radici solide.

Dopo i saluti alla squadra e i ringraziamenti, Giuseppe Lasco ha annunciato l’intenzione di creare una vera e propria nazionale di Poste Italiane che parteciperà a sfide amatoriali portando avanti il nome e i colori di Poste.

L’avventura dell’Azzurri Partner Cup finisce qui quindi, ma la squadra di Poste farà ancora parlare di sé!

Lucio Di Mauro

Giornalista - Presentatore Conduttore TV - Critico Teatrale e Cinematografico - Iscritto Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani

Lascia un commento