Bitonto. Lutto cittadino per i funerali di Paolo Putignano e Giuseppe Abbantuono

E’ sotto choc Bitonto che piange Paolo e Giuseppe, i due ventenni morti nello schianto sulla provinciale 231. Paolo Putignano e Giuseppe Abbantuono erano in auto con altri due amici di 21 e 24 anni, rimasti gravemente feriti, ma non in pericolo di vita. Il conducente ha perso il controllo dell’auto, finendo prima contro un palo, poi contro la recinzione perimetrale di un’azienda. A Bitonto e a Palombaio, dove i due ragazzi vivevano, dolore e incredulità.

“Quattro giovani vite bitontine sono state coinvolte in un incidente stradale sulla strada provinciale nel tratto di Modugno. Due di loro non potranno più continuare il loro percorso. Il Comune e tutti i suoi rappresentanti esprimono il loro dolore attraverso un ideale e sincero abbraccio alle famiglie colpite. Ha scritto su Facebook il primo cittadino di Bitonto, Michele Abbaticchio.

L’Amministrazione comunale ha proclamato il lutto cittadino nella giornata odierna in occasione dei funerali per i due giovani ventenni di Palombaio deceduti all’alba di sabato 13 ottobre in un tragico incidente stradale sulla S.P. 231 tra Modugno e Bitonto. La comunità cittadina – si legge nell’ordinanza con la quale il Sindaco Michele Abbaticchio ha proclamato la giornata di lutto – è rimasta colpita dalla tragica notizia della morte di Paolo Putignano e Giuseppe Abbatantuono, come testimonia la spontanea partecipazione al dolore da parte dei cittadini e degli esponenti delle diverse forze politiche.

Oggi, pertanto, in segno di vicinanza alle famiglie colpite, a Palazzo di Città e negli altri edifici pubblici cittadini le bandiere saranno esposte a mezz’asta. Durante la cerimonia religiosa in programma alle ore 16 nella Chiesa dell’Immacolata Concezione a Palombaio sarà esposto il Gonfalone della città listato a lutto. L’Amministrazione comunale, inoltre, invita tutti i cittadini, le organizzazioni sindacali, culturali e produttive della ad esprimere, in forme decise autonomamente, la partecipazione al dolore che ha colpito le famiglie Putignano e Abbatantuono.

Lascia un commento