Bolzano. Figlia di un ex tenente travolta e uccisa a Bastia Umbra

Drammatico incidente a Bastia Umbra dove un gruppo di persone è stato investito da un’auto. Nello scontro è morta una ragazza di 24 anni di Bolzano. Tre persone sono rimaste ferite in modo grave. E’ il bilancio del sinistro stradale avvenuto lungo la via Campiglione. Ad investirli una Lancia Y vecchio modello, guidata da una ragazza di Bastiola proveniente da Assisi.

Le persone erano da poco arrivate a Bastia Umbra (Perugia), alloggiavano all’hotel Touring. Una trentina (un gruppo da 10 e un altro da 20), erano usciti dall’albergo. Stavano camminando lungo il ciglio della strada per andare nella pizzeria poco distante. Otto persone sono state investite. Si tratta tutti di ex agenti in pensione con le rispettive famiglie, provenienti da fuori regione che hanno fatto il corso ad Alessandria in Piemonte, nel 1975. Avevano deciso di incontrarsi dopo 40 anni e organizzato un pellegrinaggio in Umbria.

Avrebbero dovuto trascorrere una giornata da Carfagna. La ragazza deceduta aveva 24 anni ed era di Bolzano, figlia di un ex tenente. La giovane è morta davanti agli occhi dei genitori, feriti anche loro. Tutti i feriti sono stati trasportati dalle ambulanze all’ospedale di Perugia e di Assisi. Tre sarebbero i più gravi.

A coordinare le indagini il maggiore Marco Vetrulli della compagnia Comando dei carabinieri di Assisi e Bastia Umbra. Sul posto oltre ai militari, gli uomini del soccorso, la polizia di stato, la polizia stradale di Castiglione del Lago e vigili del fuoco. Sul luogo dell’incidente è arrivato anche Francesco Barba, dell’ufficio di gabinetto della Questura di Perugia. Sulla ragazza che guidava l’auto verranno svolti tutti gli accertamenti per verificarne la condizione psicofisica. Sul posto il magistrato di turno, Gennaro Iannarone e il medico legale.

Lascia un commento