Terremoto a Sulawesi. Appello per ottenere aiuti internazionali

126

Dal Governo dell’Indonesia giunge un appello per ottenere aiuti internazionali. Ciò a seguito del terremoto e dello tsunami che ha colpito l’isola di Sulawesi provocando la morte di almeno 832 persone. Il presidente Widodo “ci ha autorizzato ad accettare l’aiuto d’urgenza internazionale per rispondere al disastro”, ha dichiarato Lembong, responsabile di governo. Decine di agenzie umanitarie e organizzazioni non governative si sono già dette pronte a fornire assistenza per l’emergenza. Il quadro che emerge dal post terremoto è fatto di devastazione profonda. Ovunque ci sono case divelte, auto sommerse dal fango, palazzine spazzate via dall’impeto dell’acqua. Gli ospedali faticano ad accogliere tutti i feriti, molti vengono soccorsi all’aria aperta. I sopravvissuti aiutano a raccogliere i resti di chi è morto. Il commissario Ue per gli aiuti umanitari Christos Stylianides ha annunciato che la Commissione europea ha stanziato una somma iniziale di 1,5 milioni di euro per aiuti umanitari d’emergenza. “Stiamo agendo d’urgenza per inviare aiuti a chi è stato più colpito in Indonesia – ha affermato – i nostri pensieri vanno alle vittime ed alle squadre di soccorso che stanno lavorando senza sosta per salvare vite”.