Sirone. Il centauro Giuseppe Frigerio morto a Lierna

Incidente mortale a Lierna (Lecco). Non c’è stato nulla da fare per Giuseppe Frigerio, motociclista di Sirone, caduto domenica mattina mentre transitava lungo la Sp 72 insieme ad alcuni amici in sella alla sua Ducati. Il cinquantunenne, pare a causa di un malore, ha perso il controllo ed è caduto rovinosamente a terra riportando traumi gravissimi.

Gli amici hanno subito dato l’allarme e in pochi minuti l’elisoccorso partito da Como è arrivato sopra Fiumelatte dove medici e infermieri si sono calati sulla strada con il verricello, imbragando su una barella il centauro che è stato trasportato in volo all’ospedale Manzoni. Nonostante i tentativi di ridurre i traumi e rianimarlo Frigerio è spirato nel pomeriggio. La ricostruzione dell’incidente è affidata al vaglio della Polizia Stradale di Bellano.

Avrebbe fatto tutto da solo, perdendo il controllo della moto e scivolando sull’asfalto il centauro soccorso al confine tra Lierna e Fiumelatte di Varenna. Il motociclista è morto poco dopo il trasporto all’ospedale di Lecco. Giuseppe Frigerio, 51 anni, residente nell’oggionese, a Sirone, insieme ad altri due amici motociclisti, anch’essi residenti nella Brianza lecchese, si spostava in sella alla sua Ducati lungo la provinciale 72, che costeggia il lago quando è avvenuto l’incidente. Vista la gravità della situazione, è stato fatto intervenire anche l’elisoccorso oltre ad un’ambulanza del Soccorso degli Alpini di Mandello e un’auto del 118. La Polstrada di Bellano ha raggiunto il luogo del sinistro per gli accertamenti del caso. Il traffico è stato fatto scorrere a senso alternato per consentire i rilievi delle forze dell’ordine.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin