Cristiano Ronaldo alla Juve non segna ma è ancora favorito come capocannoniere

Due giornate in Serie A senza segnare. Si attendeva l’esordio di Cristiano Ronaldo alla Juve con trepidazione. Si scommetteva sul primo gol, sulla prima prodezza italiana di CR7. Ma nulla di tutto ciò è arrivato, almeno per il momento. Il lusitano è sembrato un alieno non ancora integrato sul terreno di gioco italiano. Ha provato più volte la giocata vincente ma non ha ancora gonfiato la rete. Eppure non è finito sul banco degli imputati.

Cristiano Ronaldo: le quotazioni dei bookmaker

Il Pallone d’Oro rimane comunque il grande favorito per la vittoria della classifica dei cannonieri della Serie A. Nonostante il digiuno di gol nelle prime due partite di campionato i bookmaker non hanno dubbi. I quotisti ritengono che l’attaccante della Vecchia Signora abbia modo di scalare la classifica e di dominarla. Ad esempio su Sisal Matchpoint la sua quota è 2,25. A favorire il portoghese anche la circostanza che gli altri rivali, attualmente, non hanno fatto meglio di CR7. Gonzalo Higuain è bloccato a zero gol (ma ha disputato una sola gara) ed è il secondo favorito, a 6. Senza reti anche Mauro Icardi proposto a 7,50. Stessa quota per il bomber della Lazio Ciro Immobile. Quest’ultimo però ha segnato un gol all’esordio contro il Napoli. Paga meglio Edin Dzeko: la possibilità che sia capocannoniere della Serie A come due campionati fa, vale 10 volte l’importo giocato.

Cristiano Ronaldo: il futuro

L’ex Real Madrid lavora tanto in palestra ed è attivissimo sui social. Massimiliano Allegri è il suo maggior sostenitore. L’esordio con il botto in Serie A come detto non è arrivato. Zero reti con il Chievo, nessuna marcatura con la Lazio. L’attesa cresce ora per la prossima gara con il Parma. La partenza in sordina porterà l’alieno sul pianeta Juve? I campioni d’Italia vincono in modo corale. La Juventus è tale in quanto squadra con o senza Ronaldo. La differenza, sperano i tifosi, si vedrà in campo internazionale dove conta il guizzo del top player insieme all’esperienza, tutte caratteristiche che di certo non gli mancano.

CR7 e il calcio italiano

E’ presto per vedere un CR7 fenomeno? Anche il campione portoghese è umano e deve trovare il tempo di ambientarsi. I gol arriveranno insieme all’intesa con la squadra. Nel Real Madrid la squadra giocava a memoria e per Cristiano. Anche un marziano come Ronaldo deve, però, imparare le nuove dinamiche di gruppo. Il giocatore è un professionista di livello. In quanto tale mostra impegno ed è pronto a dare il massimo. Cristiano Ronaldo è peraltro in sintonia con il popolo bianconero. A Torino è considerato il Messia come lo era Maradona al Napoli. La Vecchia Signora attende il miglior Cristiano Ronaldo, un giocatore integrato con la squadra. Presto la Juve sarà di CR7 e Cristiano sarà un bianconero vero. Arriveranno le reti, le giocate di classe e i trofei. Ne sono convinti i bookmakers, ne sono certi i tifosi e lo temono gli avversari. Il colpo del secolo è destinato a lasciare il segno nella Juve e nel calcio italiano. Ci vorrà del tempo ma alla fine si vedrà, certamente, il goleador ed il leader di squadra che tutti hanno ammirato da sempre.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin