Il 22 agosto al Teatro Antico di Taormina parata di stelle per il Premio Internazionale Giuseppe Di Stefano

Una parata di stelle sfilerà al Teatro Antico di Taormina il 22 agosto, alle 21 e 30, in occasione del Premio Internazionale Giuseppe Di Stefano Cavalleria Rusticana Concert Gala, nell’ambito della seconda edizione del Mythos Opera Festival. Una serata omaggio ad uno dei più amati tenori della storia dell’opera, il grande Giuseppe Di Stefano, a dieci anni dalla sua scomparsa. L’artista siciliano, originario di Motta Sant’Anastasia, fu partner storico di un’altra leggenda del teatro d’opera, Maria Callas, con la quale confezionò serate rimaste per sempre scolpite nella storia. Di lui si ricordano il timbro magnifico, la perfetta dizione, la grande musicalità, la rara capacità espressiva ed artistica e la stupefacente lievità dei piani e pianissimi.

Nel corso della serata saranno premiati artisti di levatura mondiale, tra loro il popolare direttore d’orchestra e compositore Ezio Bosso. Ma anche Raffaella Angeletti, Giovanna Casolla, Fiorenza Cossotto, Maria Dragoni, Elisabetta Fiorillo, Renato Francesconi, Cecilia Gasdia, Nicola Martinucci, Alberto Mastromarino, Rudy Park, Giuseppina Piunti, Ramona Tullumani e l’Opera da Camera di Varsavia.

Sono molto orgoglioso – dichiara Alberto Munafò Siragusa, presidente dell’Ente corale siciliano – di poter ospitare nel teatro più bello del mondo, il Teatro Antico di Taormina, un cast così prestigioso. Da decenni a Taormina non si vedeva un parterre così importante. Il Teatro Antico, Taormina e la Sicilia tutta hanno bisogno e diritto di vedere e ascoltare solo il meglio e noi stiamo cercando di fare davvero tutto il massimo possibile per offrire a coloro che interverranno il 22 agosto uno spettacolo che non ha precedenti”.

Sarà l’occasione per conferire alla memoria di Giuseppe Di Stefano il Premio Speciale Golden Opera degli International Opera Awards: un evento nell’evento, anticipazione dell’edizione 2018 del più prestigioso riconoscimento ai protagonisti della lirica mondiale, ideato da Alfredo Troisi. “Dopo molti anni, finalmente viene consegnato al grandissimo Pippo Di Stefano l’Oscar della Lirica alla memoria – spiega Francesco Costa, maestro del coro – e il fatto che questo avvenga nella serata a lui dedicata dal Coro Lirico Siciliano, ci riempie di gioia. La Sicilia deve moltissimo a Di Stefano, perché egli rappresenta quanto di stupefacente questa terra può offrire quando si trova la giusta congiuntura astrale. Nel decennale della scomparsa di uno dei più grandi tenori della storia, non potevamo non organizzare per lui una serata che sarà una autentica festa del teatro, dove si potranno ascoltare, tutti insieme, alcuni dei più grandi artisti del mondo”.

Ad impreziosire le celebrazioni per i 10 anni dalla scomparsa del grande tenore siciliano, saranno le magnifiche sculture realizzate per la kermesse dal maestro Turi Azzolina, artista poliedrico di caratura internazionale.Rudy Park

Nella seconda parte della serata, le struggenti e immortali musiche di Cavalleria Rusticana appassioneranno la càvea del teatro greco, attraverso le voci di alcuni tra i più grandi interpreti del gioiello mascagnano: Giovanna Casolla nel ruolo di Santuzza, Rudy Park come Turiddu, Alberto Mastromarino sarà Alfio, Elisabetta Fiorillo nei panni di Lucia e Giuseppina Piunti nel ruolo di Lola. Ad accompagnare il cast due complessi artistici di assoluto pregio internazionale, reduci dall’incisione dello Stabat Mater di Gioacchino Rossini per l’importante rivista di settore “Amadeus”: l’Orchestra Filarmonica della Calabria e il Coro Lirico Siciliano, che, nell’occasione, festeggerà anche i dieci anni di carriera artistica.

La serata sarà presentata dall’autorevole Enrico Stinchelli, già ideatore e presentatore de La Barcaccia, nota trasmissione di Rai Radio 3, che da anni si occupa di opera lirica e che dedicherà un ampio speciale alla manifestazione.

Video mapping e coreografie saranno curate da Claudio Mantegna, disegno luci di Lorenzo Tropea. La serata vedrà la partecipazione del ballerino Andrea Mazzurco e del Piccolo Coro D. B. Città di Taormina, diretto da Ivan Lo Giudice. Maestro concertatore e direttore d’orchestra sarà Amos Talmon, Maestro del Coro Francesco Costa. Direttore di produzione Alberto Munafò Siragusa.

A patrocinare la manifestazione, oltre alla Regione Siciliana e al Comune di Taormina, l’Unione dei Comuni Lombarda della Valletta (Comuni associati: La Valletta Brianza e Santa Maria Hoè), il Comune di Motta Santa Anastasia, la RAI, l’Opera di Varsavia, la Fondazione Verona per l’Arena con gli International Opera Awards, gli Oscar della Lirica. La serata si svolgerà, inoltre, con l’adesione e Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica, del Presidente del Senato e del Presidente del Consiglio.

A testimonianza dell’eco internazionale dell’evento, la manifestazione sarà ripresa e trasmessa dalla Telewizja Polska (TVP), Televisione di Stato della Polonia, e dalla Radio Televizioni Shqiptar (RTSH), Radio Televisione di Stato Albanese. Tutte le info sulla serata e gli aggiornamenti sugli eventi sono reperibili sulla pagina Facebook Coro Lirico Siciliano.

Lucio Di Mauro

Giornalista - Presentatore Conduttore TV - Critico Teatrale e Cinematografico - Iscritto Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani

Lascia un commento