Livorno in lutto per la prematura morte di Rossano Lotti

La città di Livorno è in lutto per la prematura morte di Rossano Lotti, 44 anni, tecnico e manager. Ne dà notizia la Fidal Toscana. Dagli inizi del 2000 aveva creato una realtà di atletica femminile a Livorno foriera di successi.

Lotti si era ammalato giovanissimo. Nel 2009 la terribile diagnosi, poi il lungo cammino fino alla scomparsa, all’ospedale di Livorno. “Nel corso di questi anni – è scritto sul sito della Fidal – era stato sottoposto a diversi interventi chirurgici ma nessuno poteva risultare risolutivo. Fino al verdetto di circa una settimana fa, quando i medici hanno comunicato che nessun altro tentativo era possibile per alleviare la situazione, verdetto che Lotti aveva accettato con la consueta forza d’animo. Aveva compiuto 44 anni lo scorso giugno”.

Lascia la moglie Vincenza Curri, ottocentista di livello assoluto, e il figlio Valerio di 15 anni. Il grave lutto ha colpito l’atletica toscana.

Lascia un commento