In Umbria dal 20 agosto al via il Festival di San Biagio

Sei concerti, due dei quali realizzati in collaborazione con il Conservatorio F. Morlacchi di Perugia, e quattro suggestive location, il Monastero di San Biagio e la Pinacoteca Comunale di San Francesco a Nocera Umbra e il Teatro Talia e la Taverna di San Benedetto a Gualdo Tadino: sono questi i numeri della 12esima edizione del Festival di San Biagio, la manifestazione di musica classica che si svolgerà dal 20 al 27 agosto a Nocera Umbra e Gualdo Tadino.  Il Festival di San Biagio – affermano gli organizzatori – nasce con l’obiettivo di diffondere la cultura della musica classica, valorizzando la sinergia tra la capacità evocativa della musica e la suggestione dei luoghi nei quali si svolgono i concerti.

“Al pubblico – ha detto Anna Villani della direzione artistica del Festival, – offriamo performance di alto livello artistico con musicisti premiati a concorsi nazionali ed internazionali”. “Le peculiarità acustiche ed architettoniche dei luoghi scelti per le esibizioni – ha affermato il direttore artistico, Mirko Fava – sono spesso motivo d’ispirazione per i musicisti che conducono il pubblico in ambientazioni sonore intense ed evocative. Il concerto inaugurale – ha proseguito Fava illustrando il programma della manifestazione – si terrà lunedì 20 agosto al Monastero di San Biagio di Nocera Umbra. Sarà protagonista il giovane chitarrista Edoardo Legnaro che recentemente si è aggiudicato importanti riconoscimenti nell’ambito di prestigiosi concorsi nazionali. Il secondo appuntamento, realizzato in collaborazione con il Conservatorio F. Morlacchi di Perugia, si svolgerà il 22 agosto al Teatro Talia di Gualdo Tadino. Sul palco il Duo di violini, costituito da Cecilia Rossi e Letizia Bocci, eseguirà un raffinato repertorio che prevede l’alternarsi di momenti d’insieme ad esibizioni solistiche in un excursus stilistico che spazia da Bach a Prokofiev”.

“La Pinacoteca Comunale San Francesco di Nocera Umbra sarà la sede del terzo concerto, venerdì 24 agosto, ed ospiterà il quartetto ARTeM el Conservatorio F. Morlacchi di Perugia con al violino Flavio Montella e Silvia Alessio, alla viola Madalina Teodorescu e al violoncello Caterina Rossetti. Il repertorio procede dall’innovativa scrittura di Beethoven alle caratteristiche linee melodiche della Scuola nazionale russa di Borodin. Il Monastero di San Biagio – ha proseguito Fava – accoglierà il quarto appuntamento, sabato 25 agosto, con un altro solista di grande carisma interpretativo, il violoncellista Christian Bertoncello, che chiude un percorso dedicato alle Suite per violoncello solo di J. S. Bach e conduce all’esplorazione delle sonorità di Domenico Gabrielli e Max Reger.

Il quinto concerto è in programma domenica 26 agosto alla Taverna di San Benedetto di Gualdo Tadino, con la formazione ‘Anonima Frottolisti’ specializzata nella musica medioevale e rinascimentale e composta da Luca Piccioni, liuto e voce, Andreina Zatti, arpa e voce, Massimiliano Dragoni, salterio e percussioni e Simone Marcelli, organo portativo e voce. In programma ‘Quadrangulae’ un viaggio ideale nel tempo e nello spazio che attraversa l’Europa, incontrando momenti liturgici e paraliturgici della tradizione musicale medioevale fino a quella tardo rinascimentale. Il sesto ed ultimo appuntamento – ha concluso il direttore artistico – si svolgerà al Monastero di San Biagio, lunedì 26 agosto, con il Coro di Città di Bastia diretto dal Maestro Piero Caraba, voce recitante Lucia Betti, flauto Francesca Panzolini e violoncello Tommaso Bruschi. ‘Musica in cammino’, su idea e testo di Piero Caraba, un viaggio tra le musiche dei pellegrini medievali, sacre e profane. Brani tratti dai Codici: Llibre Vermell di Montserrat ( sec.XIV) e Cantigas de Sancta Maria (sec. XIII)”.

Ulteriori informazioni sulla iniziativa nel sito www.festivalsanbiagio.it e nella pagina f.b. L’orario d’inizio dei concerti è alle 21.15 ad ingresso gratuito. Si suggerisce la prenotazione telefonando al: 339-1087922; 333-3145405.  La manifestazione, promossa ed ideata dall’Associazione Culturale Festival di San Biagio, vede la collaborazione ed il patrocinio del Comune di Gualdo Tadino e del Comune di Nocera Umbra e del Conservatorio F. Morlacchi di Perugia; il patrocinio di: Comune di Foligno, Comune di Perugia, Provincia e Regione Umbria e della Fondazione Patrizio Paoletti, oltre al sostegno del Rotary Club Gualdo Tadino. Il festival vanta inoltre la collaborazione con il Conservatorio di Padova ed eventi di rilievo come Assisi Festival.

Lascia un commento