La Cia Agricoltori Italiani ha incontrato il vescovo di Castellaneta mons. Maniago

Castellaneta. Il presidente nazionale della Cia Agricoltori Italiani, Dino Scanavino, ha incontrato nei giorni scorsi il vescovo di Castellaneta, mons. Claudio Maniago.

Una visita cordiale e molto significativa quella compiuta dal presidente Scanavino, nell’ambito della due giorni che lo ha visto impegnato in Puglia in due importanti eventi per la valorizzazione del territorio e dei prodotti agricoli, il primo  il 10 agosto a Castellaneta con la iniziativa “Masseria sotto le stelle”, il secondo l’11 di agosto ad Avetrana, con l’iniziativa di valorizzazione dell’olio extravergine e del primitivo.

L’incontro, organizzato dalla provincia Cia Due Mari Taranto e Brindisi, si è svolto presso la curia vescovile a Castellaneta.

Ad accompagnare il presidente Scanavino i dirigenti regionali e provinciali della Cia Agricoltori Italiani: dal vicepresidente regionale Giannicola D’Amico, al presidente provinciale Due Mari Piero De Padova, al direttore provinciale della Due Mari Vito Rubino, al componente dell’esecutivo provinciale Fernando De Florio.

Nel corso dell’incontro mons. Maniago e il presidente Scanavino hanno evidenziato il ruolo degli agricoltori sul territorio e l’importanza dell’agricoltura nell’area occidentale tarantina. Un ruolo non solo economico e produttivo ma anche sociale visto che l’agricoltura è il comparto primario della zona che dà lavoro a migliaia di famiglie.

Durante l’incontro è emerso anche l’importante ruolo svolto sia dalla Chiesa sul territorio ma anche dalle associazioni di categoria come la Cia Agricoltori Italiani nel contesto sociale e civile; un ruolo che richiama tutti quanti all’ascolto dei bisogni e delle necessità delle comunità in un particolare momento, come quello attuale, di crisi non solo lavorativa ed economica ma anche di crisi dei valori sociali e culturali.

Al termine dell’incontro è stata rinnovata la collaborazione della Cia Agricoltori Italiani verso la curia vescovile ad operare a servizio del territorio e della comunità, salvaguardo i valori della terra, della solidarietà e della fraternità.

La Cia Agricoltori Italiani, in conclusione all’incontro, ha fatto dono a mons. Maniago di un cesto di prodotti agricoli del territorio appena raccolti.

Lascia un commento