Il Parma parte in Serie A senza penalizzazione

Nessuna penalizzazione per il Parma in Serie A. Mentre Emanuele Calaiò ha avuto una qualifica ridotta fino al 31 dicembre. E’ quanto ha deciso la Corte d’appello della Figc sul ricorso discusso in merito al caso degli sms prima della sfida con lo Spezia dello scorso campionato.

Il Tfn aveva comminato una penalizzazione al club gialloblù di -5 punti e due anni di squalifica a Calaiò. Invece la Caf ha riformulato la sentenza, comminando al club emiliano soltanto una multa di 30.000 euro e al giocatore uno stop fino al 31 dicembre e 20 mila euro multa.

La decisione è destinata a fare discutere. Avverso questa sanzione si era schierato il Palermo che avrebbe beneficiato da un’eventuale esclusione del Parma dalla Serie A.

Lascia un commento