Inferno in zona Borgo Panigale: ingenti danni

Un pomeriggio da incubo a Bologna. Un’autocisterna è esplosa in zona Borgo Panigale. Ne è nato un incendio sulla tangenziale. Il bilancio aggiornato è di un morto (inizialmente si era appreso di 2 vittime)  e 67 feriti, due dei quali in gravi condizioni. Il ponte dell’autostrada della bretella A1-A14 di Casalecchio è in parte crollato. La deflagrazione è stata provocata da un incidente che ha coinvolto tre mezzi pesanti. Ben 55 feriti sono stati trasportati al vicino Ospedale Maggiore.

Numerose auto di alcune concessionarie vicine al luogo dell’incidente hanno preso fuoco e sono esplose. La colonna di fumo provocata dal rogo era visibile da tutta la città. I vigili del fuoco sono intervenuti con diversi elicotteri per domare del tutto le fiamme.

I due feriti gravi sono stati trasportati d’urgenza negli ospedali di Parma e Cesena, attrezzati per le grandi ustioni. Tra le persone rimaste coinvolte ci sono anche 11 carabinieri e due poliziotti della stradale, che stavano dirigendo il traffico dopo un precedente incidente stradale. La Prefettura del capoluogo ha precisato che è una la vittima accertata. La seconda era stata comunicata al Centro coordinamento soccorsi pare per un equivoco dovuto alla difficoltà di riconoscere i resti.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin