Roma. Eataly ospita il Perù

 

Fino al 29 del mese Eataly Roma offre la possibilità di assaggiare la cucina peruviana. Paese affascinante la cui civilizzazione ebbe inizio a Caral. Sede dell’impero Inca che per lungo tempo fu il punto di riferimento per tutto il Sudamerica. Attaccamento alle tradizioni, reperti archeologici, lingua affascinante regalano dimensioni differenti che oggi si possono trasmettere attraverso i piatti.

Pietanze saporite, arricchite dal peperoncino, prodotto considerato afrodisiaco per secoli. Drink a base di Prisco, distillato di mosto di vino, sono solo alcuni protagonisti di cooking show che si stanno svolgendo in questi giorni. Addetti ai lavori accompagneranno gli interessati a percorsi sensoriali che permetteranno a chi non è andato in vacanza di viaggiare con la mente e con il corpo in un altro continente. Eataly è una realtà consolidata.

Se si gironzola tra gli scaffali, sebbene il nome ricordi il made in Italy, si ha l’opportunità di assaggiare e conoscere. Il cibo è anche cultura, un viaggio nel  passato, vivendo il presente e rivolto al futuro. Tra le presenze più note emergono il bartender Riccardo Rossi, il sous chef Luis Alberto Rodriguez e lo chef Adolfo Perret. A voi la scelta.

Lascia un commento