Milano. Agenti della Polizia Locale feriti da un marocchino occupante abusivo

“Esprimo solidarietà agli agenti della Polizia Locale di Milano, che questa mattina sono rimasti feriti durante un’operazione che li ha visti impegnati in un controllo di un palazzo occupato a Ponte Lambro”. Lo afferma il Presidente del Municipio 4 di Milano, Paolo Guido Bassi.

“Proprio ieri – prosegue l’esponente della Lega di Matteo Salvini – ho inviato una relazione alla Polizia di Stato, dove sono indicate alcune delle criticità del territorio municipale in materia di sicurezza. Nel capitolo dedicato a Ponte Lambro, al primo posto, sono appunto citate le occupazioni di via Uccelli di Nemi, per le quali continuiamo a ricevere segnalazioni di spaccio per mano di stranieri nordafricani”.

Secondo quanto si apprende, un marocchino di 25 anni sarebbe stato trovato in mattinata in un palazzo occupato di via Uccelli di Nemi insieme a una donna, anche lei marocchina. I due, entrambi senza documenti, sono sarebbero stati caricati su due distinte auto della Locale, intervenuta proprio per le operazioni di messa in sicurezza dell’edificio, per essere portati al comando per l’identificazione. Arrivati all’altezza dell’uscita di Paullo della Tangenziale, però, il giovane avrebbe aggredito la vigilessa che era con lui sul sedile posteriore per poi passare davanti e colpire anche il ghisa alla guida, che intanto aveva fermato l’auto. A quel punto, l’uomo ha aperto lo sportello ed è fuggito, ma è stato travolto da un’auto sulla corsia di sorpasso. Il ventenne ricoverato al Niguarda, non è in pericolo di vita. I due agenti sono invece stati portati all’ospedale di San Donato.

Lascia un commento