Migranti. Matteo Salvini si oppone all’immigrazione alla Renzi

Tiene duro il leader della Lega. “Ho già chiaro in mente cosa andare a chiedere e cose ottenere. Disponibile a parlare col collega tedesco, collega austriaco, collega francese, ma nell’esclusivo interesse nazionale. Quindi il mio obiettivo è che entri in Italia una persona in meno rispetto a quelle che devono uscire”. Sui migranti la posizione di Matteo Salvini non cambia.

Il vice premier dopo l’incontro con Giuseppe Conte, conferma la linea italiana al vertice di Innsbruck. “Il mio obiettivo è un’immigrazione controllata e qualificata, come negli altri paesi del mondo”.

Il Ministro dell’Interno attacca il modello renziano. “L’immigrazione alla Renzi e alla Mare Nostrum alla 600 mila sbarchi, porta alle tendopoli di San Ferdinando dove c’è la giungla e l’illegalità. Questa non è l’Italia che ho in testa. Controllare l’immigrazione e ridurre il numero dei morti è il mio obiettivo”.

Lascia un commento