San Giorgio a Cremano. Giorgio Zinno etichettato come gay e minacciato

Una gravissima intimidazione nel Napoletano. “Gay di merda, dimettiti o facciamo del male a te e alla tua famiglia”. E’ il contenuto di una lettera anonima ricevuto dal sindaco dem Giorgio Zinno.

Oltre alla lettera intimidatoria al sindaco di San Giorgio a Cremano (Napoli) sono stati recapitati due proiettili magnum di 4 mm. L’accaduto è stato denunciato alle forze dell’ordine.

“Non sono assolutamente minacciabile. Non saranno vili attacchi ad interrompere la mia guida alla città di San Giorgio” ha affermato Giorgio Zinno. Le indagini sono condotte dai Carabinieri della stazione di San Giorgio a Cremano.

Tutta la cittadinanza si è stretta intorno al primo cittadino. Tantissimi i messaggi di solidarietà pervenuti e postati sui social media.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin