Calcio, caos formazione gironi: aumentano le possibilità del Crotone di essere ripescato in serie A dopo il caso Chievo. Presentato alla stampa il tecnico Stroppa

Quando tutte le società di serie A, B, C, sono in piena attività per risolvere alcune situazioni: ingaggio o conferma del tecnico, riscatto e contro riscatto di giocatori, nulla è ancora deciso per quanto riguarda la composizione dei tre gironi. Il Foggia, squadra di serie B, potrebbe essere retrocesso in serie C, come richiesto dalla Procura federale, perché coinvolto in un’inchiesta della giustizia penale sul riciclaggio e compensi in nero a tesserati. Il Cesena rischia il fallimento se non ripiana il grosso deficit (70 milioni) ed in caso di insolvenza sarà escluso dalla serie B. In serie A esiste la possibile estromissione del Parma per violazione dell’articolo 7 del nuovo codice di Giustizia sportiva per il caso del suo attaccante Emanuele Calaiò (deferito per tentato illecito sportivo per aver inviato degli sms al difensore avversario Filippo De Col prima dell’incontro tra Spezia e Parma). Gli inquirenti affermano che l’sms inviato da Calaiò a De Col per una più morbida prestazione del difensore durante la partita. Altri casi analoghi si sono verificati in precedenza e la squadra coinvolta è stata retrocessa. Fra qualche giorno ci saranno le sentenze sia per le squadre inquisite, che per quelle con problemi economici, Foggia e Parma rischiano la retrocessione nella categoria inferiore. Il Chievo non sta meglio a proposito di plusvalenze fittizie che riguardano principalmente il settore giovanile clivense. Se così sarà, per il Crotone sarebbe più concreta la possibilità del ripescaggio nella massima serie essendo la terza retrocessa dopo Benevento e Verona. Il maggiore elemento che favorirebbe la squadra del presidente Gianni Vrenna, in caso di retrocessione del Chievo in serie B, la sana gestione economica ed i conti in ordine durante la ventennale gestione della società. I tifosi pitagorici vivono l’evento ripescaggio con la consapevolezza che la giustizia sportiva non ha mai avuto tempi lunghi e ci sarà un’obiettiva sentenza. Ed il Crotone di nuovo in serie A accantonerebbe, almeno per il prossimo campionato, la discussione inerente allo stadio Ezio Scida giacché quello attuale godrebbe della proroga di un altro anno essendo idoneo per la massima serie. Dal versante calciomercato, è stato presentato alla stampa il nuovo tecnico Giovanni Stroppa in un’affollata sala stampa presenti anche tanti tifosi che hanno voluto conoscere da vicino il tecnico pitagorico.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin