Golfo di Policastro. Sequestrata rete illegale lunga 5000 m e alta 24

Nell’ambito dei controlli sulla pesca illegale nel Golfo di Policastro, Nave “Bruno Gregoretti” – CP 920 della Guardia Costiera ha sequestrato una rete illegale. La sua lunghezza è di 5000 m, l’altezza di 24.

E’ un tipo di rete vietato perché strumento di pesca non selettivo. Costituisce un vero e proprio muro galleggiante, che cattura anche specie protette.

La rete è stata sequestrata. Prevista una sanzione fino a 12 mila euro. E’ stato avviato il procedimento per l’assegnazione dei punti, che comporta, come pena massima la sospensione della licenza di pesca.

L’unità navale della Guardia Costiera “Bruno Gregoretti” con 31 persone di equipaggio, è stata ideata, progettata e allestita per la tutela del patrimonio ittico e la connessa attività di vigilanza pesca. Tale operazione si inserisce all’interno della quotidiana e mirata attività che le diverse componenti specialistiche del Corpo svolgono a tutela del patrimonio ambientale e delle risorse biologiche.

Lascia un commento