Aquarius va a Valencia. Salvini esulta: “alzare la voce paga”

Una vittoria per Matteo Salvini. La Spagna si fa carico di accogliere Aquarius con a bordo 629 migranti. “La nave può attraccare a Valencia. E’ un dovere evitare la catastrofe umanitaria”. Così da Madrid.

Su Facebook il ministro dell’Interno esprime soddisfazione e parla di vittoria. “Primo obiettivo raggiunto, evidentemente alzare la voce paga”. “Vorrei averne decine di schiaffi così”. In questo modo il Capitano ha risposto a chi gli chiedeva se la decisione della Spagna di accogliere nave Aquarius non fosse uno schiaffo all’Italia.

“Anzi – ha replicato il Ministro – se il governo francese, inglese, greco, cipriota o finlandese volessero aiutarci, sono pronto a farmi prendere a schiaffi dalla mattina alla sera”. “Mi piacerebbe che Malta si assumesse le sue responsabilità, che la Francia e la Gran Bretagna fossero coinvolte, vorrei che tutti si sentissero un po’ Italia”, ha poi aggiunto Salvini che ha concluso la diretta Facebook con il pollice alzato in segno di vittoria.

Lascia un commento