Giuseppe Conte è salito al Colle: incontro con Sergio Mattarella

Democrazia calpestata. I grillini vorrebbero riscrivere le regole. Libero Quotidiano riporta la ricostruzione fatta da Dagospia secondo cui Giuseppe Conte e il presidente Sergio Mattarella sarebbero ai ferri corti. Il premier incaricato si era dimostrato mostrato “molto flessibile, aprendo anche alla possibilità di rinunciare a Paolo Savona come ministro dell’Economia. Ma secondo Dago, ora, il quadro è radicalmente cambiato: le consultazioni telefoniche di ieri, giovedì 24 maggio, hanno segnato un netto cambio di passo da parte di Conte, che su Savona si sarebbe mostrato inflessibile”.

Anche “perché Matteo Salvini, in tal caso, minaccia di far saltare il banco, ergo il governo”. Al punto che si è reso necessario un nuovo incontro al Quirinale. Il giuramento del governo slitta. Potrebbe già arrivare entro domenica 27 maggio, anche se i nodi non saranno del tutto risolti.

Oggi pomeriggio Giuseppe Conte è salito al Quirinale per un colloquio informale con il Presidente della Repubblica. L’incontro al Colle non è stato per sciogliere la riserva ma per rendere conto al Capo dello Stato dell’andamento di queste ultime consultazioni. Possibile che il giuramento avvenga sabato o domenica. Una scelta, quella di aspettare il fine settimana, forse motivata dal tentativo di perfezionare i passaggi istituzionali a mercati chiusi, dopo che anche oggi si sono registrati segnali negativi sul fronte finanziario con lo spread che ha superato i 215 punti base.

Lascia un commento