Più di 1.500 atleti per la 2^ Giornata dello Sport Mario Pappagallo

Grande successo per la seconda edizione della manifestazione in memoria dello storico presidente del Comitato provinciale di Roma alle Terme di Caracalla. Henrika Zecchetti: “Era un grande uomo di sport”.

Si è svolta domenica 13 maggio, allo Stadio “Nando Martellini” di Roma, nel suggestivo scenario delle Terme di Caracalla, la seconda edizione della “Giornata dello Sport Mario Pappagallo”, la manifestazione sportiva multidisciplinare organizzata dal Comitato provinciale CSEN Roma in memoria del suo ex presidente, scomparso nel 2016. All’evento, patrocinato da CONI, CIP, Panathlon Roma, Roma Capitale, Regione Lazio, FIDAL Lazio e FIJLKAM Lazio, hanno partecipato circa millecinquecento persone.

Tante le discipline protagoniste della giornata: arti marziali, atletica, ginnastica, fitness, danza, calcio a 5 e scacchi. Presente all’iniziativa anche il settore olistico dello CSEN. Uno spazio è stato dedicato ai bambini con un’apposita area giochi allestita da Città del Sole, main sponsor dell’evento. Alle Terme di Caracalla anche gli stand del progetto “Csen Against Violence – Lo sport contro la violenza sulle donne” e dell’Associazione ISASD (Italian Scientific Safety & Defibrillation). Henrika Zecchetti, attuale Presidente alla guida dello CSEN di Roma, prima di aprire ufficialmente la manifestazione con il lancio dei palloncini insieme a tutti I bambini, ha ricordato Mario Pappagallo: “Era un grande uomo di sport”. La Presidente ha poi sottolineato come l’espressione “sport educativo” sia presente nello statuto dell’Ente, con l’obiettivo di “mettere al centro la persona”, prima del suo risultato agonistico.

“Il nostro Comitato è una grande famiglia, siamo il primo ente di promozione sportiva nel Lazio e in Italia”, ha dichiarato il vicepresidente dello CSEN Roma Franco Penna. Emanuele Turino (CSEN Roma) ha definito la giornata come “il modo migliore per ricordare Mario Pappagallo”. Giampiero Cantarini, presidente dello CSEN Lazio, ha posto l’accento sulla location delle Terme di Caracalla, cuore pulsante della Capitale e storico luogo di “aggregazione, cura del corpo e della mente”. “Mario sarebbe orgoglioso di vedere questa giornata in suo ricordo”, ha detto Riccardo Viola, presidente del CONI Lazio. Nel corso dei saluti istituzionali è intervenuto anche Roberto Tavani, in rappresentanza della Presidenza della Regione Lazio: “Con lo CSEN abbiamo instaurato da tempo un rapporto costruttivo. Lo sport ci aiuta avere cittadini più sani e più educati”. Presente anche il figlio di Mario Pappagallo, Emilio: “Sono contentissimo di questa seconda edizione, mio padre sarebbe stato felicissimo di una giornata come questa”.

Lascia un commento