Cosa fare quando si hanno le orecchie tappate

Avere le orecchie tappate è una situazione che può capitare a tutti. Si tratta di un fenomeno passeggero che si risolve da solo nel giro di breve oppure tramite delle manovre molto semplice e non invasive. Esiste però il caso, seppur remoto, che un orecchio tappato possa invece rappresentare un problema più grave.

Quali sono i sintomi

Un orecchio tappato provoca dolore ma leggero, più un fastidio. Ci possono essere delle difficoltà a sentire bene e i suoni vengono come attutiti. La sensazione è quella di avere dell’acqua nell’orecchio.

Quali sono le cause

Ci possono esser diverse cause che provocano le orecchie tappate.  Un accumulo di cerume, per esempio, che si ha nel caso di una mancata pulizia del canale uditivo, tappa le orecchio. È sufficiente rimuovere il cosiddetto “tappo di cerume” per avere finalmente l’orecchio libero. Attenzione a utilizzare i bastoncini con l’ovatta che a volte peggiorano la situazione spingendo il tappo ancora più in profondità: meglio farlo molto delicatamente e senza andare mai troppo in profondità. In alternativa, ci sono in farmacia dei prodotti spray che sciolgono il cerume e lo fanno uscire. Il cerume comunque non è sempre un problema poiché è una secrezione del tutto naturale che ha lo scopo di tenere il canale lubrificato bloccare ogni tipo di copro estraneo che si infila nell’orecchio, compresi i batteri.

Un l’atra causa delle orecchie tappate può essere l’infiltrazione di acqua che può capitare anche facendo la doccia oppure dopo il bagno in piscina o al mare. Chi è solito nuotare e allenarsi in piscina dovrebbe indossare dei tappi appositi per prevenire questo disagio. Anche il cambio di pressione può esser la causa di un orecchio tappato: capita andando in montagna in automobile e poi anche scendendo ma passa nel giro di poco. Questa particolare situazione prende il nome tecnico di barotrauma che si verifica quando a carico dell’orecchio c’è una lesione dei tessuti. I tessuti dell’orecchio si rompono a causa della differenza di pressione tra l’esterno e l’interno del corpo. Dal punto di vista patologico, l’orecchio si tappa per via dell’otite, un’infezione che colpisce l’apparato uditivo. Altre patologie sono tumori, crescita ossea e anche sindrome di Meniere.

Come risolvere

Per trovare soluzione a un orecchio tappato oltre a quanto già detto in precedenza si deve sbadigliare, masticare un chewin gum o delle caramelle da succhiare, tutti consigliabili per i bambini quando si sale in montagna e la pressione varia. Ci ha un problema di infiltrazione di acqua può scuotere la testa fino a quando lo goccia non esce oppure utilizzare il lembo di un fazzolettino delicatamente appoggiato all’imbocco del canale uditivo per assorbire le gocce in eccesso. Ci sono inoltre in farmacia dei kit specifici per il lavaggio del canale uditivo in maniera da poter rimuovere anche il cerume più denso e incastrato. In caso di patologie come l’otite, la soluzione sono dei farmaci specifici come gli antibiotici e gli antinfiammatori in forma di gocce per orecchio che vengono prescritti dal medico curante.

Lascia un commento