La notte porta consiglio: Salvini chiude con Di Maio

A quanto si apprende la notte avrebbe portato consiglio. Stamani vertice del centrodestra a Palazzo Grazioli, per fare il punto in vista dell’incontro con il presidente Sergio Mattarella per il terzo giro di consultazioni. Al summit di lunedì mattina presente anche il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani.

Forza Italia infatti si affretta a precisare che è stato respinto l’estremo tentativo di Luigi Di Maio di spaccare la coalizione. Gli azzurri non sono disponibili a dare un appoggio esterno ad un esecutivo Lega-M5S. Gli azzurri avrebbero pattuito con gli alleati anche il rifiuto all’ipotesi di un governo del presidente. Ad affermarlo Licia Ronzulli, senatrice forzista vicina a Silvio Berlusconi. A Circo Massimo su Radio Capital ha dichiarato “Ieri sera si è ribadito che il centrodestra è unito nel dire no a un governo del presidente. Oggi andremo al Quirinale a chiedere che il governo venga dato al centrodestra, con incarico a Salvini o a un altro esponente della coalizione che Salvini indicherà”.

Se non passa la linea non c’è altra soluzione che tornare alle urne. “Foza Italia non è disponibile a un appoggio esterno – ribadisce la senatrice – L’ipotesi di Di Maio non è stata presa in considerazione. Se Forza Italia non va al governo va all’opposizione. Ma se questo accade significa che il centrodestra si è rotto. Salvini ha ribadito la sua fedeltà alla coalizione, ovvero a 12 milioni di elettori. Di Maio ha fatto l’ultimo tentativo di spaccare il centrodestra. Ma è stato respinto”. Leggi anche Salvini ha chiesto l’incarico di governo per il centrodestra.

Salvini al Colle

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin