Gropello Cairoli. Vincenzo Avagliano morto nella pista di Rivanazzano

Tragico incidente mortale a Rivanazzano (Pavia) avvenuto in pista all’aeroporto. Era in corso una gara di drag racing. La disciplina motoristica in Oltrepo Pavese viene praticata lungo la pista dell’aeroporto di Rivanazzano. Vincenzo Avagliano,  operatore del servizio antincendio della Protezione civile, è stato colpito con violenza da un pesante cavo. Si sarebbe sganciato dal paracadute aperto di un’auto in frenata.

L’addetto antincendio della protezione civile morto aveva 73 anni ed abitava a Gropello Cairoli. La funicella del paracadute ha agganciato il settantenne all’altezza del collo. Quando sono arrivati i medici del 118, l’uomo era in gravissime condizioni. I tentativi di rianimarlo sono risultati inutili. Sull’episodio è stata aperta un’inchiesta da parte dei Carabinieri.

Vincenzo Avagliano: il ricordo

L’uomo era da dieci anni nella protezione civile. Avagliano stava prestando servizio nell’antincendio all’aeroclub del piccolo centro oltrepadano, dove era in corso l’annuale gara di accelerazione per auto, organizzata dal gruppo Rivanazzano Drag Way nel piccolo aeroporto per l’occasione erano stati sospesi tutti i voli. Il drag racing o dragster è una competizione proveniente dagli USA, che si sta diffondendo anche nella penisola, che vede impegnate auto di grande cilindrata in gare di accelerazione. L’alta velocità raggiunta implica che le vetture siano dotate di un paracadute che aiuta la frenata. Si svolge nelle piste dei piccoli aeroporti.

Il paracadute sarebbe stata fatale ad Avagliano, che era nella sua posizione vicina alla pista. Il collo è rimasto impigliato nel filo che gli ha rescisso la giugulare. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e i Carabinieri di Voghera, ma non è stato possibile salvarlo. Avagliano aveva deciso di impegnarsi nell’attività di protezione civile, una decina di anni fa, quando era andato in pensione. Si era specializzato nel servizio antincendio, che nelle gare automobilistiche è obbligatorio. Stimato dai colleghi, era molto conosciuto anche nel paese dove viveva, dove si era candidato alle elezioni comunali con una lista civica nel 2016, non riuscendo però a conquistare un seggio nel consiglio comunale. Leggi anche qui Il cordoglio dell’Asd American Motors per la morte di Vincenzo Avagliano.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin