Bolzano. Sullo Zermat morti Elisabetta Paolucci, Marcello Alberti e Gabriella Bernardi

Sono 5 i morti nell’escursione in alta quota in territorio svizzero. Ben quattro sono italiani. Da Chamonix dovevano raggiungere Zermatt percorrendo la regina delle traversate di scialpinismo, in territorio svizzero.

Il bilancio, al momento, è di 5 morti, 4 sono italiani. Oltre alla guida alpina Marco Castiglioni di 59 anni, comasco ma residente in Svizzera, le altre tre vittime sono tutte bolzanine. Sono tutte molto conosciute negli ambienti del Cai. Sono Elisabetta Paolucci, 44 anni, Marcello Alberti, 53 anni e sua moglie Gabriella Bernardi, 52 anni. Altri 4 escursionisti si trovano in condizioni gravissime, a causa di un forte stato di ipotermia. Elisabetta Paolucci era un’insegnante. Marcello Alberti era un commercialista mentre sua moglie Gabriella Bernardi era responsabile risorse umana alla Thun.

Un’altra tragedia si è verificata sulle Alpi bernesi, nella zona del Monte Monch, a 4105 metri. Due giovani alpinisti svizzeri di 21 e 22 anni sono stati trovati morti a causa, secondo quanto riferito dalla polizia cantonale di Berna, delle basse temperature e dello sfinimento.

vittime Zermatt vittime Zermatt

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin