Vacanze nel Salento: perché scegliere Pescoluse

Una vacanza estiva nel Salento può avere come meta privilegiata la località di Pescoluse, che da molti è stata paragonata – per la sua bellezza – addirittura alle Maldive. Affacciata sulle acque cristalline del Mar Ionio, questa meta è stata in grado di far fronte alla concorrenza di centri di maggior prestigio e decisamente più rinomati come Porto Cesareo e Gallipoli, che pur sono bagnati dallo Ionio, offrendo ai turisti un assortimento di servizi più che soddisfacenti capaci di valorizzare gli scenari naturali più affascinanti e i paesaggi più emozionanti. Sia la costa che l’abitato sono posizionati, dal punto di vista geografico, verso sud: ciò vuol dire che il mare è calmo per la maggior parte del tempo, una caratteristica da non sottovalutare nel caso in cui si viaggi con i bambini.

Visitiamo Pescoluse

Trascorrere le vacanze a Pescoluse vuol dire avere l’occasione di godere della bellezza di una costa in cui si alternano scie di sabbia bianca lunghe e suggestive, intervallate di tanto in tanto da dune vicine a un mare il cui colore blu sembra quasi dipinto. Non è un caso, dunque, se nel 2004 la marina ha ricevuto il riconoscimento delle 4 Vele di Legambiente. L’afflusso di turisti, per altro, non ha compromesso in alcun modo il carattere incontaminato e intonso di questa location, con un centro abitato molto caratteristico – anche perché di dimensioni ridotte, con non più di una decina di vie. Sulle strade si affacciano i bed and breakfast, gli appartamenti e gli alberghi in cui alloggiano i turisti, che comunque hanno a disposizione anche diversi villaggi, tra Pescoluse e i dintorni. In alta stagione, ci sono circa 40mila persone: insomma, le opportunità di svago e di divertimento non mancano di certo.

Una cartolina pugliese

Quelli offerti da Pescoluse sono paesaggi tipici della Puglia, a cominciare dalla scenografia della piazza del paese. Per quel che riguarda la costa, i tratti di spiaggia libera si alternano alla presenza di stabilimenti: insomma, si può arrivare sul posto senza ombrellone e prenderne uno direttamente in affitto (e lo stesso si può fare con la sdraio). Il corso principale è rappresentato da via Puccini, mentre nelle vicinanze si può ammirare una chiesa che è stata costruita da poco. Dal punto di vista turistico, il periodo di punta inizia dalla metà di luglio per durare tutto il mese di agosto: in queste settimane le spiagge libere sono molto affollate, quindi per non correre il rischio di non trovare posto il suggerimento è quello di attivarsi già al mattino presto. Se, invece, si è amanti della movida notturna, ci si può accontentare di andare in spiaggia nel tardo pomeriggio, così da godere delle luci del sole che tramonta.

Di sera ci si può divertire ma chi ha voglia di dormire non ha niente di cui preoccuparsi: la movida più rumorosa e fracassona, infatti, è concentrata a Leuca o più a nord, in corrispondenza di Gallipoli e di Torre San Giovanni. La grande zona pedonale che è stata inaugurata da pochi anni a Pescoluse permette di concedersi una passeggiata per assaporare la freschezza della brezza marina, tra un negozio di souvenir e una pizzeria. Non lontano dal centro c’è la Torre di Masseria Borgino, la cui costruzione risale al XVI secolo e che fu realizzata per proteggersi dai Turchi.

Lascia un commento