Suicidio in stazione a Ladispoli: uomo senza documenti

Un tragico suicidio è avvenuto nella notte a Ladispoli. Un uomo è stato investito e ucciso da un treno alle 3.37  lungo la FL5 Roma-Civitavecchia.

La persona è stata investita poco fuori la dalla stazione. A travolgerla un treno merci che circolava nella notte. Al momento tutte le piste sono aperte, tuttavia si propende per il suicidio. Accanto al corpo non sono stati trovati documenti.

La circolazione dei treni è stata riattivata ma risulta fortemente rallentata. Trenitalia in una nota spiega che “i treni in arrivo e partenza utilizzano gli altri binari disponibili. Due convogli sono stati cancellati e due limitati nel percorso”. Dalle 9:50 la circolazione, con ritardi residui, è tornata regolare. Nel frattempo proseguono gli accertamenti da parte delle Forze dell’Ordine.

Lascia un commento