Choc ad Aquileia: Marcello Rigonat e Anna Maria Tomat si sono lasciati annegare

Dramma familiare nel Friulano. Due anziani coniugi sono stati rinvenuti cadavere in un canale di irrigazione a San Zili di Aquileia (Udine).

Marcello Rigonat, 84 anni e la moglie Anna Maria Tomat, disabile di 78 anni, sono stati trovati morti. Al momento non si può escludere alcuna pista investigativa. Inizialmente si propendeva per l’omicidio suicidio. Poi si è scoperto che si è trattato di un duplice suicidio. Dai riscontri eseguiti sul posto dai Carabinieri della Compagnia di Palmanova e dai militari del Nucleo investigativo di Udine, infatti pare che la i coniugi siano deceduti per annegamento. Non si tratterebbe quindi di omicidio-suicidio ma di un suicidio scelto da entrambi.

La Tomat aveva problemi di salute ed era costretta a vivere su una sedia a rotelle. A fare la macabra scoperta è stato il figlio che ha visto la vettura dei suoi genitori lungo la strada di campagna e poi ha scoperto i cadaveri.

Lascia un commento