Adrano. Contrada Difesa Luna: omicidio nel parcheggio dei camion

Un cadavere senza documenti e con un cappuccio in testa. E’ stato trovato martedì mattina ad Adrano (Catania) nel parcheggio per camion con autolavaggio in contrada Difesa Luna lungo la statale 284.

La vittima da identificare presenta i segni di almeno un proiettile.  A rimanere ucciso potrebbe essere stato un rapinatore che avrebbe tentato, insieme ad altri complici, un colpo ai danni di un camionista. Ne sarebbe nata una colluttazione nella quale sarebbe partito un colpo di pistola che avrebbe ucciso il malvivente.

Le indagini sono portate avanti gli agenti di Polizia del Commissariato di Adrano e della Squadra mobile della Questura di Catania, coordinati dal sostituto procuratore Martina Bonfiglio del dipartimento reati contro la persona e dal procuratore aggiunto Ignazio Fonzo​. Il corpo è stato trovato nel terrapieno dietro al guard rail dal custode di un’autorimessa sulla strada statale 284. Accanto alla salma sarebbero stati rinvenuti un fucile e una pistola.

L’autolavaggio è dotato di un sistema di videosorveglianza. A quanto è possibile vedere, le telecamere puntano sull’entrata a diverse decine di metri dal punto in cui è stato ritrovato il corpo della vittima. AGGIORNAMENTO – La persona rimasta uccisa è stata identificata. E’ un ragazzo di 25 anni del Librino di Catania. Leggi qui Catania. Giuseppe Dainotti ucciso nel parcheggio di un autolavaggio ad Adrano.

Giuseppe Dainotti

Lascia un commento