Milano. Al Museo Botanico alla scoperta dell’Oriente

Oggi il Museo Botanico ‘Aurelia Josz’ di Milano dedica la sua consueta apertura mensile alla scoperta della cultura e delle usanze giapponesi, pur senza tralasciare le attività legate al territorio lombardo. Grandi e bambini potranno rilassarsi nel verde e prendere parte a percorsi guidati, laboratori, attività ludico-divulgative e performance.

Le iniziative sono organizzate dal Settore Verde del Comune di Milano. Hanno lo scopo di creare un collegamento emotivo nei confronti della natura per favorire, soprattutto nei bambini, un coinvolgimento attivo nella sua tutela, anche nel contesto urbano.

Il palinsesto

Dalle 14 alle 15 – Piantiamo le patate. Laboratorio sul mondo dei tuberi più conosciuti per imparare come piantarli. Dalle 14 alle 18 – Visite guidate al Museo Botanico accompagnati dai Ciceroni, studenti dell’Istituto Pareto, Sezione professionale agrario di Milano e del Liceo Scientifico Severi. Dalle 15 alle 16 – Gemme sugli alberi, la schiusa. Mami Azuma, conservatore del Museo di Storia Naturale riprenderà il percorso sulle gemme iniziato lo scorso autunno e guiderà alla scoperta del momento della schiusa. Dalle 15 alle 17 – Parole verdi – Reading di brani che parlano di natura e musica a cura dei lettori volontari del Patto per Milano per la Lettura. Dalle 15 alle 16 – La fondazione Belladonna Onlus illustra le sperimentazioni di trattamenti omeopatici in campo botanico. Dalle 16 alle 17 – Origami. Laboratorio di origami, l’antica arte giapponese della piegatura della carta. Dalle 17 alle 18 – Haiku – Laboratorio per i più piccoli per imparare a scrivere gli Jaiku, brevi componimenti poetici di origine giapponese sul rapporto tra l’uomo e la natura. Il Museo Botanico ‘Aurelia Josz’ si trova in via Rodolfo Margaria 1 ed è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici (tram 4 e 5, autobus 51 e 83, MM3 Dergano e Maciachini).

Lascia un commento