Capelli rovinati dalla tinta? Olaplex li rimetterà a nuovo

Lo sappiamo tutte quanto tingere i capelli, alla lunga, sia dannoso anche utilizzando prodotti di qualità. Eppure la voglia di sperimentare e di rinnovare il look spesso ha la meglio anche su le più attente alla salute del capello. Il risultato finale però, spesso conduce ad una struttura dei capelli sempre più debole, in particolar modo per le punte.

Fino a poco tempo fa l’unico rimedio era smettere di tingersi e lasciar riposare i capelli per mesi, con risultati non sempre soddisfacenti. Fortunatamente l’industria bio-medica ha lanciato sul mercato Olaplex. Questo efficace moltiplicatore di ponti bisofuri, che va a ricostruire le strutture danneggiate dalle tinte passate. Grazie a Olaplex, un prodotto da mescolare insieme alla tinta o alla decolorazione, vedrai invertirsi il processo di deterioramento e avvertirai fin da subito un effetto benefico dal punto di vista sia visivo sia della resistenza del capello.

Olaplex come funziona?

Olaplex agisce all’interno della struttura molecolare del capello, andando a riparare quelle fibre che a causa dei maltrattamenti degli agenti chimici delle tinte e delle continue stirature, sono andate a deteriorarsi. Non solo ripara i ponti bisolfuri danneggiati ma ne crea di nuovi, ridando setosità, morbidezza e tono ai capelli. Il kit per il trattamento completo è già venduto con tre contenitori separati per le 3 fasi previste.

Olaplex come si usa?

Il trattamento completo, che è consigliabile per tutte le situazioni in cui il capello è molto sfibrato, consta di tre passaggi. I primi due da far eseguire preferibilmente alla propria parrucchiera, e il terzo da eseguire manualmente a casa propria, una volta alla settimana. Per coloro che vogliono semplicemente prevenire una situazione di danno al capello è possibile anche limitarsi alla fase numero 3, ottenendo in ogni caso ottimi risultati. Vediamo insieme in cosa consistono i tre passaggi del trattamento.

La fase numero 1

Con il N.1 Bond Multiplier consiste nell’aggiungere questo liquido come additivo alla tinta o ala decolorazione. Successivamente si mescolano 15 ml di prodotto con 85 ml d’acqua e si applica il composto su capelli bagnati e tamponati, partendo dalle radici e scendendo verso le punte. Una volta che i capelli saranno saturi di prodotto e ben pettinati, Olaplex N.1 va lasciato in posa per un minimo di 10 minuti.

La fase numero 2

Con il N.2 Bond Perfector avviene direttamente dopo la prima fase e senza che Olaplex N.1 venga risciacquato. Olaplex N.2 è di consistenza cremosa e va applicato direttamente sui capelli (15 ml) pettinandoli nuovamente per distribuire il prodotto. Anche in questo caso la fase di posa è di minimo 10 minuti, che andranno aumentati in caso di capelli molto sfibrati. Trascorso il tempo di posa potrete sciacquare e lavare normalmente i capelli.

La fase numero 3

Con il N.3 Hair Perfector, è quella di mantenimento, che dovrai eseguire a casa una volta a settimana e ti consentirà di prolungare di molto, l’efficacia del trattamento svolto dalla parrucchiera. Se vuoi sapere come usare Olaplex 3, ti invito a leggere questo articolo che spiega nel dettaglio come usare Olaplex a casa e dove comprare Olaplex.

Olaplex: chi lo ha provato cosa ne pensa?

Le opinioni di chi lo ha provato seguendo tutte e tre le fasi sono unanimi nel concordare che si tratta di un trattamento rivoluzionario. Nello star system americano è stato definito come il trattamento miracoloso per i capelli rovinati. Su molti forum online è possibile leggere le dichiarazioni dirette di chi ha eseguito il trattamento completo. Parlane con la tua parrucchiera e inizia subito a riparare i capelli danneggiati.

Lascia un commento