Choc a Marano di Napoli: morto sedicenne, grave la sorella

E’ morto al Cardarelli un ragazzo napoletano di 16 anni. L.P. era stato trasportato dai familiari in condizioni critiche alle 5 di giovedì mattina. Il minorenne, residente a Marano, è stato soccorso dai sanitari in codice rosso. E’ morto poco prima delle 7.

Qualche ora dopo, al Cardarelli è arrivata anche la sorella di 19 anni, giunta con febbre molto alta e trasferita all’ospedale Cotugno. Sui due fratelli i medici hanno eseguito esami infettivologici di cui ancora non si conoscono gli esiti. E’ stato disposto l’esame autoptico sulla salma del ragazzo.

Su indicazione del magistrato, come da protocollo in questi casi, la polizia sta ascoltando i familiari e tutte le persone che sono venute a contatto coi fratelli. Tra le ipotesi al vaglio delle autorità ci sono una meningite fulminante o l’assunzione di acqua contaminata che potrebbe aver provocato un avvelenamento, acqua forse ingerita durante una scampagnata pasquale.

Lascia un commento